Roberto Cardinali è passologico!

Dinamico ed estroverso, Roberto condivide l’idea che la vita è una e bisogna viverla al meglio. Passioni, famiglia e amici sono da mettere al primo posto, sarebbe impossibile stare senza. Oltre alla corsa ama un’infinità di cose, tra cui il tennis, le macchine, il calcio e le moto:  ha, infatti, una moto in garage curatissima. Va molto d’accordo con la musica e tra i suoi sogni c'è quello di viaggiare e visitare i posti più belli del mondo. Conosce lo sport da giovanissimo quando inizia a nuotare e a mettersi in  gioco in gare nazionali, mentre a 17 anni passa a giocare a pallanuoto.

L’incontro con la corsa è avvenuto circa 2 anni fa: “ho iniziato scherzando ad Ottobre 2014 con il mio amico Rosario. Ci ritrovavamo ogni domenica mattina al parco D'Avalos per la nostra solita corsetta, poi il mio spirito di competizione e la voglia di migliorarmi mi hanno spinto a fare le cose con più "serietà".

Difficile contenere la passione di Roberto per la corsa, che continua “della corsa mi piace tutto...dalla vestizione pre-allenamento fino allo stretching! Chi non corre non può capire, non può immaginare come ci si sente a farlo, della soddisfazione percepita a fine lavoro (…). Mi piace perché ti mette a contatto con la natura, ti fa viaggiare, ti fa star bene, ti fa conoscere tanti nuovi amici…(…). Se penso allo sport in generale mi viene in mente lo star bene, il condurre una vita sana, educazione, rispetto. Lo sport è vita .... lo sport è tutto!”